Skip to main content

Valle San Giovanni

Frazione of Teramo in Abruzzo Italy

Home  Around Town  Photos   Commercial  Arts & Culture  Historical   Religous  Press  Genealogical  Site Map   
Religious & Spiritual
Madonna della Neve
Madonna del Rosario

Chiesa del Madonna del Rosario a Valle Soprana

Church of the Madonna of the Rosary in Valle Soprana

A poca distanza da Valle S.Giovanni e a vista di quel che resta del campanile del monastero di S. Giovanni in Pergulis, sulla strada che da Valle S.Giovanni porta a Faieto si trova il piccolo borgo di Valle Soprana, frazione di Teramo. Posto a m.520 s.l.m., è posizionato su uno sperone a picco sul torrente Fiumicello, affluente del Tordino. Quasi tutti gli edifici sono oggi di proprietà della famiglia Mariani, e provengono dal patrimonio di un ramo della famiglia Aceti originaria di Fermo, nelle Marche.  La famiglia Aceti, il cui cognome sarebbe una storpiatura dell’antico Acito, si vuole che sia legata a Papa Sisto V (Felice Peretti, 1521-1590), che fu Vescovo di Fermo.

Valle Soprana, a frazione (municipality) of the commune of Teramo, is located midway between Valle San Giovanni, and Faieto and within sight of the ruins of San Giovanni in Pergulis.  It sits at an altitude of 520 meters on a steep hill overlooking Fiumicello, a stream leading into the Tordino River.  Virtually all of the houses there belong to members of the Mariani clan, an offshoot of the the Aceti family originally from Fermo in Italy's Marche region.  The Aceti (likely known in ancient times as Acito) family were patrons of Pope Sisto V (Felice Peretti, 1521-1590), previously biship of Fermo.  

Qui a Valle Soprana si respira aria di passato e tra gli edifici costruiti palesemente in epoche diverse si intuiscono le diverse esigenze maturate via via, come quella di ampliare un magazzino, o di creare alloggi in più per le famiglie che crescevano. Ed ecco sulla parete nord della chiesa spuntare la data del 1573 e poi quella del 1693 sull’architrave di una delle prime case; le ottocentesche mensole reggilume ai lati delle finestre del piano superiore e due piccole finestre incorniciate in pietra, di cui una con arco a tutto sesto, rendono il tutto ancora più apprezzabile. All’interno del borgo, tra le poche case, alcune delle quali molto ben ristrutturate con l’utilizzo di materiale originale e comunque con criteri conservativi e non invasivi, c’è la piccola Chiesa della Madonna del Rosario.

Valle Soprana harkens to days past when modifications to buildings were carried out so as to meet a specific need, such as when an additional storage area was called for or growing families required more space.  On the north wall of the church one sees an inscription dated 1573 while a portal of one of the first known houses constucted in the complex dates to the year 1693.  The room's charm is enhanced by the 18th century shutters covering two small stone window arches located on the upper levels of the walls.  The Church of the Madonna of the Rosary Church can be found in Valle Soprana in a courtyard containing several small houses, several of which have been painstakingly renovated in the original and authentic rustic style.     

Ha copertura a capanna e da lontano si individua il suo campaniletto a vela che sorregge una campana. Un semplice portale incorniciato in laterizio con arco a tutto sesto posto poco prima di un passaggio voltato consente l’accesso alla chiesa lateralmente. L’interno è costituito da un’unica piccola aula, in fondo alla quale trova posto, sopraelevato di un gradino dal resto, l’altare; una nicchia al di sopra di esso è riservata alla statua devozionale della Madonna del Rosario, che viene concessa all’adorazione dei fedeli in prossimità della festività a lei dedicata.

 

 

The small church has a sloping roof and from a distance one can make out an intact bell cote.  An archway decorated with simple brickwork provides a lateral entry to the small church.  The interior of the church contains one quadrangular room with a slightly elevated altar placed again a back wall.  Above the altar is a statue of the Madonna of the Rosary, an object of faithful devotion especially during the festival of Saint Mary to whom the church is dedicated.

Per arrivarci da Teramo, da cui dista circa Km. 11: Si percorre la S.S.80 in direzione di Montorio al Vomano fino al bivio per Valle S.Giovanni. Qui si gira a sinistra e, raggiunto questo centro, si imbocca una strettoia a sinistra della piazza principale; la si percorre fino ad incrociare la stradina (non indicata) che, sulla destra devia verso il piccolo borgo.

Directions from Teramo (about 9 km away). Follow the SS80 in the direction of Montorio al Vomano. Upon reaching the turnoff for Valle San Giovanni proceed to the left and then immediately take a right turn.  Passing through Valle San Giovanni one follows Via Nazionale in the direction of Faieto for approximately one kilometer.   An unmarked road to the right leads to the easily visible village of Valle Soprana.

Foto e testi di Francesco Mosca (2011)

Per dare o ricevere informazioni sull'argomento inviare una e-mail all'indirizzo: paesiabbandonati@seripubbli.it

Le immagini presenti in questo sito possono essere liberamente copiate, utilizzate e distribuite, purchè non a fini di lucro e purchè, in caso di utilizzo, se ne citino l’autore e la fonte.

Photos and text courtesy of Francesco Mosca (2011)
For questions, content suggestions/additions, and additional information send an email to: paesiabbandonati@seripubbli.it
The images herein may be freely copied, distributed, or used in other noncommercial manners as long as the author and sources are correctly sited.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Villacasale